14 GENNAIO – GOD OF THE BASEMENT e HATE MOSS

God of the Basement [GOTB] è una band heavy pop.

Un’ esplosione di suono e immagine. Groove serrati, old school sampling, melodie catchy ed elementi più heavy si fondono insieme ad un immaginario che gioca sul contrasto tra visioni suggestive e moderna cultura pop. Atmosfere urbane, tremendamente attuali e maledettamente retro futuristiche.

Un’idea nata in uno scantinato dell’East London da Tommaso Tiranno (voce) ed Enrico Giannini (chitarra e sampling), che poi prende forma e si sviluppa nelle periferie toscane grazie all’arrivo di Rebecca Lena (basso e visual art) e Alessio Giusti (batteria).

Il primo EP nel 2016 marca una traccia grezza, un punto di partenza che porta alla pubblicazione dell’omonimo album di debutto nel 2018, dove un ensemble sonoro, esplosivo e fortemente legato a immagini, plasma lo stile eterogeneo della band.

Il 2021 vede la pubblicazione del secondo album, Bobby is Dead, per il collettivo internazionale Stock-a Production, in cui l’unione tra musica e arti visive si consolida. Una esplorazione sonora più concentrata e consapevole che vuole accompagnare l’ascoltatore attraverso il viaggio di due misteriosi personaggi.

Hate Moss

Nel 2017 Tina e Ian si sono incontrati a Londra (Regno Unito) dove hanno deciso di avviare un’etichetta indipendente, la Stock-a Records, diventata poi Stock-a Production, un collettivo con l’obiettivo principale di supportare artisti emergenti.

La loro collaborazione si è trasformata in un progetto musicale nel 2018 quando hanno lanciato il loro primo singolo “Honey”, seguito da vari tour in Brasile, Italia e Regno Unito. Il loro primo album, “LIVE TWOTHOUSANDHATEIN”, è stato pubblicato a maggio 2019 attraverso la loro etichetta e li ha portati a presentare il loro lavoro in Spagna, Portogallo e Turchia, nonché a festival internazionali come la Biennale di Venezia (IT), Locomotiva Festival (BR) e Goiania Noise (BR) dove hanno condiviso il palco con artisti di fama underground come Rakta, Boogarins e Ratos de Porão.